Ravioli ripieni di stracciatella di bufala con pomodorini

TEMPO:

60”

DIFFICOLTÁ:

Media

PORZIONI:

3 Persone (30 ravioli quadrati, lato 4,5 cm)

Per la pasta fresca:

  • 200 gr. di farina 00 + quella per il piano di lavoro ed i ravioli
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova

Per il ripieno:

  • 200 gr. di stracciatella di bufala (peso da sgocciolata)

Per il condimento:

  • 250 gr. di pomodori ciliegino
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • basilico q.b.

Iniziate preparando la pasta sfoglia: setacciate la farina con il sale, disponetela a fontana sul piano di lavoro e aprite al centro le uova.Iniziate ad impastare con una forchetta rompendo le uova e amalgamandole alla farina, quindi proseguite impastando con le mani fino a quando non diventerà liscia ed omogenea.

A questo punto formate una palla, avvolgetela con pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per circa 30 minuti.

Nel frattempo, preparate il ripieno: in una ciotola lavorate a crema la stracciatella sgocciolata e riponetela il frigo.

Trascorso il tempo di riposo della pasta, stendetela finemente (a mano o con la macchina apposita) su di un piano infarinato, divisa in due parti.

Sulla prima sfoglia, poggiate delle cucchiaiate di ripieno ben distanziate l’una dall’altra; adagiatevi sopra la seconda sfoglia, esercitate una lieve pressione con le dita sulla pasta intorno alle palline di ripieno, quindi utilizzate lo stampino che preferite per ritagliare i ravioli (con un coppapasta, ma va bene anche la rotellina tagliapasta). Sigillate molto bene i bordi ed infarinate ciascun raviolo.

Ripetete l’operazione fino ad esaurimento della pasta, rimpastando gli scampoli con le mani inumidite ed infarinando sempre la pasta.

Mettete a lessare una pentola con abbondante acqua e, nel frattempo, preparate la crema di pomodori: tagliate i pomodorini, fateli a cubetti e aggiungete un filo d’olio e un pizzico di sale e aggiungete del basilico tritato finemente.

Quando l’acqua bollirà, salatela e lessatevi i ravioli per circa 5 minuti (ma vi conviene assaggiarne uno prima di scolarli tutti, i tempi di cottura possono variare leggermente in base allo spessore della pasta).

Una volta cotti, scolateli bene, quindi adagiateli sui piatti da portata e condire con i pomodori.

Decorate la superficie con delle foglie di basilico fresco, irrorate con un filo d’olio a crudo e servite.